Non siamo mica gli americani …

Non siamo mica gli americani

“Non siamo mica gli americani” è una vecchia canzone di Vasco Rossi.

E sicuramente è vero, ma ciò che succede negli USA arriva puntualmente anche qui da noi, con qualche anno di ritardo.

Per esempio: Amazon sta costruendo un nuovo deposito a Valsamoggia.

Perché una notizia così dovrebbe interessarti?

Quale impatto avrà su alcune aziende della zona?

Sicuramente se tu produci ingranaggi e sei a Verona questa notizia non ti tocca.

Sicuramente se tu hai un’azienda che rivende cose che anche Amazon distribuisce e sei sul loro cammino … sei fritto!

Sì perché Amazon venderà anche generi alimentari con l’impegno della consegna a domicilio in 2 ore.

E se Amazon lo promette … lo fa.

Chi potrà competere con Amazon in zona?

Io abito proprio lì e ho parlato con tanti piccoli imprenditori che

“subiranno” la concorrenza di Amazon e sono “disperati”.

Troppo tardi!

Bisognava pensarci prima!

E quando glielo dici le risposte più o meno suonano così:

“E chi se lo immaginava …”

“Non c’è mai tempo di fermarsi a pensare …”

“Proprio qui dovevano venire a rompere …”

“Questi fanno dei prezzi impossibili perché sfruttano il personale …”

Io non entro nel merito di cosa sia giusto o sbagliato. Io riporto solo dei fatti.

Questa notizia, fresca fresca, l’ho letta su Repubblica ed è un ulteriore conferma che il mondo sta cambiando alla velocità della luce.

Non siamo mica gli americani

Se, per esempio, produci ingranaggi o particolari di pompe idrauliche, ecc. pensi che tutto continuerà solo perché è sempre stato così?

Ma dall’altra parte del mondo si stanno prendendo decisioni che andranno ad impattare la tua azienda e non sempre in modo indolore. 

Per esempio la robotica ha un’ evoluzione straordinaria, soprattutto in alcuni distretti di eccellenza in giro per il mondo, perciò queste rivoluzioni avranno lo stesso impatto, su alcuni settori, che ha avuto Amazon come in questo caso.

Ciò significa che oggi bisogna indagare continuamente il mercato per essere sempre più veloci e reattivi ai cambiamenti.

Questo momento storico ha regole nuove ed è più veloce, forse troppo, di alcuni anni fa.

E’ sempre un ottimo momento, ma con modalità nuove.

Non bisogna mai fermarsi e “chiudersi” dentro la propria azienda.

Ricordati di non dire più … non siamo mica gli americani … perché forse non è proprio così vero.

 

L’amore vince sempre

Roberto Bonazzi

 

P.S. inoltra questo articolo a chi pensi che possa essere utile. Usa il bottone “Email”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.